La Guardia di Finanza sequestra discarica abusiva con cartelle cliniche della Asl abbandonate tra i rifiuti

Nomi e cognomi, patologie, diagnosi e terapie riguardanti gli ignari pazienti, tutti documenti perfettamente leggibili in mezzo a tonnellate di rifiuti, in totale spregio della normativa in materia di tutela della privacy. Decine di faldoni contenenti cartelle cliniche della ASL di Bari sono stati rinvenuti trai rifiuti di una discarica abusiva dalla Guardia di Finanza…

Read more

Coronavirus, deroghe alla privacy per contenere il contagio

Non è escluso il ricorso alla tracciabilità dei cellulari. È quanto si può desumere dal parere fornito dal garante per la protezione dei dati personali, Antonello Soro, sull’ordinanza urgente della protezione civile in relazione all’emergenza sul territorio nazionale per il rischio sanitario connesso al Coronavirus. L’ordinanza riguarda i primi interventi urgenti della protezione civile da…

Read more

Coronavirus, l’esperto: “Italia sotto attacco degli hacker”

“Gli hacker stanno prendendo di mira l’Italia sfruttando la crescente preoccupazione per l’epidemia di coronavirus”. A lanciare l’allarme è l’esperto di cybersecurity Oren Elimelech, consulente del governo israeliano e della Level Ins Agency, secondo cui l’attuale crisi sanitaria globale “ha reso meno vigili gli utenti e innalzato il rischio per gli attacchi di phishing, anche…

Read more

Le dichiarazioni dei redditi sono documenti accessibili? Parola all’Adunanza Plenaria

Consiglio di Stato, ordinanza n. 888 del 4 febbraio 2020 Sono rimesse all’Adunanza plenaria del Consiglio di Stato le seguenti questioni: a) se i documenti reddituali (le dichiarazioni dei redditi e le certificazioni reddituali), patrimoniali (i contratti di locazione immobiliare a terzi) e finanziari (gli atti, i dati e le informazioni contenuti nell’Archivio dell’Anagrafe tributaria…

Read more

Accedere al computer lasciato incustodito dal collega ? E’ giusta causa di licenziamento

Corte di Cassazione, sentenza n. 3078 del 10 febbraio 2020 L’incolpato, approfittando dell’assenza del collega, aveva effettuato l’accesso al suo computer (peraltro lasciato, imprudentemente, acceso e senza alcun sistema di protezione in atto, avendo il collega evidentemente disattivato, o comunque non attivato, il salvaschermo prima di lasciare l’Ufficio) all’evidente fine di procurarsi informazioni commerciali riservate…

Read more

Garante, no agli accessi indebiti ai dossier sanitari Sanzione da 30mila € a un’azienda ospedaliera: alcuni dipendenti “sbirciavano” i dati dei colleghi

Non aver impedito che i dipendenti potessero “sbirciare” il dossier sanitario dei colleghi costerà ad un’azienda ospedaliera 30.000 euro. A tanto ammonta la sanzione comminata dal Garante privacy per tre violazioni di dati personali comunicate all’Autorità dallo stesso ospedale a conclusione di normali controlli periodici. Gli accessi indebiti hanno riguardato dati sanitari di dipendenti in…

Read more